L' ancora Amato, ancora della nuova generazione, Ŕ stata studiata per eliminare i pi¨ frequenti problemi ai naviganti.
E' l'unica ancora al mondo ad avere l'omologazione R.I.NA per fondali rocciosi, sabbia e fango.  Quando l'ancora viene sollevata di pochi centimetri dal fondo risolve i seguenti problemi:
- Si libera da sola da catene, cime ed ancore.  Non batte sotto la prora;
- Si adatta a tutte le cubie e musoni senza cambiare nulla.
- Tirandola su a mano ha un peso irrisorio dato che si dispone verticalmente e non offre resistenza al mare.
- Nessuna posizione obbligata per i vericelli, non deve essere stivata a prora.
Ancore da 3,5 a 1.000 Kg., in ferro zincato a caldo (450░) e in acciaio inox AISI 304 in bagno elettrolitico.

Io sono Amato Giuseppe, capitano di lungo corso, che ha navigato per 40 anni, su ogni tipo di nave, almeno 35 anni passati su imbarcazioni e navi da diporto, come comandante.
Ad un certo punto della mia vita mi sono chiesto: " perchŔ tutti i naviganti devono avere problemi con le ancore?" Per questa ragione, dopo anni di studi, prove e la mia esperienza in mare, ho creato l'ancora "AMATO".
L'ancora Ŕ stata brevettata, omologata R.I.NA (per sabbia, fango e fondo roccioso), ha avuto una nomination al Metz in Olanda nel 1998.
Devo dire che noi naviganti siamo dei grandissimi conservatori e tutto ci˛ che Ŕ novitÓ ci spaventa.
Forse abbiamo preso troppi bidoni?
Io mi sono presentato ai naviganti con tre grandi innovazioni che hanno lasciato perplessi tutti gli utenti dell' ancora.

1)ANCORA TONDA (cerchio): che migliora la tenuta sui fondi di ogni genere e non scarroccia. I naviganti si sono chiesti: "E le punte dove sono?"

2)ANCORA BENE SU TUTTI I FONDI di sabbia, fango, alghe e roccioso.
I naviganti si sono chiesti: "Ma la mia ancora va bene solo su sabbia?", "O va bene solo su fango?", "Sulle alghe le ancore non tengono?", "Sulle rocce non la butto, perchŔ la perdo?".

3)SI LIBERA DA SOLA DA TUTTI GLI INCAGLI sul fondo, da cime, catene e rocce.
I naviganti si sono chiesti: "io ho avuto sempre problemi con incagli di cime, catene e rocce?"

Io ho dato ai naviganti la pi¨ semplice ancora del mondo, che non ha bisogno di movimenti strani per ancorare o di marchingegni particolari per disancorare.

CONSIGLI PER ANCORARE SU TUTTI I TIPI DI FONDI:
1)che l'ancora sia di peso e ě giusto, per lunghezza e peso dell'imbarcazione.
2)che si dia cima o catena dalle 3/5 volte di profonditÓ del mare rispettando i canoni marinareschi.

CONSIGLI PER DISANCORARE:
basta tirare a bordo cima o catena fino ad arrivare sulla perpendicolare e continuare a tirare, che l'ancora si libera da sola.
Nei miei 5 anni di commercializzazione del prodotto, sono stato gratificato, dal fatto che ogni anno sono passati in fiera a Genova gli utenti della mia ancora e mi hanno ringraziato, per avergli risolto i problemi che avevano ogni stagione con le loro ancore.

Caratteristiche tecniche - Immagini